FAPAV
FAPAV
Bagnoli Rossi, Presidente FAPAV: Lo spot contro la pirateria nello sport promosso dal Governo un segnale importante nel contrasto all’illegalità

Bagnoli Rossi, Presidente FAPAV: Lo spot contro la pirateria nello sport promosso dal Governo un segnale importante nel contrasto all’illegalità

Bagnoli Rossi, Presidente FAPAV: Lo spot contro la pirateria nello sport promosso dal Governo un segnale importante nel contrasto all’illegalità

Roma, 17 ottobre 2023 – “Il nostro Paese ha scelto con piena convinzione di contrastare il fenomeno illegale della pirateria audiovisiva e sportiva. Lo ha fatto prima di tutto grazie al forte impulso promosso dall’industria, con un’offerta legale allargata e accessibile per tutti. Lo ha fatto approvando in sede parlamentare la legge n. 93 del 14 luglio che attribuisce all’AGCOM maggiori poteri di intervento tempestivo in materia di tutela del Diritto d’Autore online. Lo ha fatto e continua a farlo promuovendo campagne educative e informative fondamentali per far comprendere a tutti gli italiani e le italiane, giovani e adulti, il vero valore dei contenuti culturali e di intrattenimento, un valore che non è solo economico, ma culturale ed eticoha dichiarato il Presidente di FAPAV, Federico Bagnoli Rossi a margine della presentazione dello spot antipirateria alla presenza del Sottosegretario Alberto Barachini presso la Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio.

Lo spot presentato questa mattina dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’informazione e all’editoria, racchiude un messaggio forte e coerente con quanto sino ad oggi è stato fatto nel contrasto all’illegalitàprosegue Bagnoli Rossiperché mette al centro le persone e quanto ciascun individuo può fare per dare un “calcio alla pirateria”, favorendo la creatività, il talento e il futuro delle professionalità legate al cinema e all’audiovisivo. Sono tutti fatti concreti che si stanno connettendo in modo sistemico, e come FAPAV siamo in prima linea sia operando nell’ambito dell’enforcement, collaborando insieme alle forze dell’ordine nel contrasto alla diffusione illecita di contenuti audiovisivi e sportivi, sia promuovendo campagne di comunicazione istituzionale, finalizzate ad informare e sensibilizzare il grande pubblico sul valore di un’opera creativa e sui rischi che si corrono operando all’interno di piattaforme digitali illegali. Gli atti di pirateria nel 2022, secondo gli ultimi dati Ipsos realizzati per FAPAV, sono stati circa 345 milioni, 30 milioni in più rispetto all’anno precedente. L’incremento rispetto al 2021 è spinto soprattutto dallo sport live, che registra un +26% degli atti illeciti e che continua a crescere. Ecco perché quanto dichiarato questa mattina dal Sottosegretario Barachini ha una importanza strategica, apre un dialogo trasversale verso un pubblico sempre più digitale e iperconnesso. Il fenomeno criminale della pirateria rimane grave ma i segnali concreti di questi ultimi mesi sono estremamente positivi in quanto mettono al centro un setting di interventi di contrasto caratterizzato dalla tempestività dell’azione, verso anche le nuove forme di illecito (es le IPTV pirata) e l’informazione aperta”.

Potrebbero interessarti

INDAGINE FAPAV/IPSOS 2023

INDAGINE FAPAV/IPSOS 2023

NEL 2023 CIRCA 4 ITALIANI SU 10 (IL 39%) HANNO FRUITO IN MODO ILLECITO, ALMENO UNA VOLTA, DI FILM, S...