FAPAV
FAPAV
Chiuso TNT Village

Chiuso TNT Village

Una delle principali piattaforme di condivisione torrent del nostro paese

 

Roma, 4 settembre 2019 – Una delle principali piattaforme italiane di condivisione file torrent ha cessato la sua attività illecita. Lo annuncia il suo fondatore tramite una comunicazione posta sul forum.

Apprendiamo con grande soddisfazione la notizia, finalmente, della chiusura di TNT Village” – ha dichiarato Federico Bagnoli Rossi, Segretario Generale FAPAV – “Il sito, tra i più visitati in Italia per quanto riguarda la condivisione e fruizione di opere illecite, metteva a disposizione oltre 134.000 contenuti tra cui film, serie, anime, e-book e software, generando danni considerevoli per tutta l’industria culturale”.

Erano oltre 2.900 i releaser attivi nel caricare illecitamente i contenuti sul forum, diventato, con quasi 6 milioni di visite al mese, un punto di riferimento per il reperimento e la fruizione illecita delle opere culturali sul web.

TNT Village era stato oggetto di azioni giudiziarie civili da parte di un gruppo di titolari dei diritti del mondo audiovisivo e dell’editoria libraria e associazioni di tutela delle opere tra cui FAPAV insieme a EAGLE PICTURES e RAI CINEMA e AIE assieme ad alcuni dei suoi Associati.

“È intollerabile che portali di questo tipo possano operare nell’illegalità andando a depauperare un settore strategico per il nostro Paese come l’industria culturale, contraendo gli investimenti futuri e il tessuto occupazionale”, ha concluso il Segretario Generale. “Ci auguriamo che la decisione del fondatore di TNT Village sia effettiva e definitiva e che non vengano riproposte attività di questo tipo in futuro. In caso contrario la FAPAV sarà in prima linea per contrastare ogni tipo di iniziativa illecita intrapresa a danno dell’industria”.

Potrebbero interessarti

Pirateria e psicodiagnostica

Pirateria e psicodiagnostica

Il Ministero della Salute richiama in una circolare tutti gli Assessorati regionali alla Sanità all...